Distribuzione Linux Mint 17.1 Cinammon

Linux Mint 17.1 Cinammon

(Il tutorial è mio, anche se fa riferimento ad un sito che non c’è più)

Linux Mint 17.1 Rebecca è un Sistema Operativo basato su Ubuntu 14.04 LTS, pertanto tutte le guide e le istruzioni che cercate e trovate su Ubuntu 14.04 LTS sono applicabili anche su Linux Mint 17.1 Rebecca.

A differenza di Ubuntu però, Linux Mint fornisce già tutti i Codect pre-installati (flash, mp3, java), un interfaccia, Cinammon, molto bella e premiata dalla rivista Linux PRO come la migliore interfaccia grafica. Adatta a PC che non abbiano meno di 2 GB di RAM.

Diversamente potete installate comunque Linux Mint con interfaccia grafica MATE, per PC con 1 GB e mezzo di RAM o anche solo 1 GB purché con processore abbastanza moderno.

Il più leggero funziona anche con PC con processore Intel Atom e 1 GB di RAM, ed è la versione con interfaccia XFCE

La versione KDE è consigliata agli amanti di questa interfaccia grafica. Adatta a PC moderni con non meno di 2 GB di RAM.

In informatica vale sempre la regola che più RAM si ha e meglio è. Investire qualche soldo per aumentare la RAM, quando possibile, si rivela sempre un ottimo investimento.

Consigliato a chi arriva da Windows, come anche agli esperti e ama un Design d’eccellenza ma di non difficile comprensione. E’ una scelta migliore rispetto ad Ubuntu per un principiante che non ha mai visto una Distribuzione GNU/Linux in vita sua e per chi non ha simpatia per Unity.

Linux Mint è un sistema che può essere personalizzato moltissimo, ma non è obbligatorio farlo. Può essere lasciato com’è senza problemi e utilizzato quotidianamente senza troppi strapazzi. Adatto per chi non ha troppo tempo da perdere e vuole poter contare su un Sistema Operativo efficace e pronto da utilizzare.

Per completare l’installazione di Linux Mint 17.1 consiglio la lettura del Post-Installazione di Marcosbox che trovate QUI

Nella guida post installazione segnalata però, dice di installare Google Chrome e non Chromium. Ovviamente nessuno vi vieta di installare Google Chrome, però Chromium è un progetto Open Source. Come Browser somiglia molto a Google Chrome. Personalmente lo utilizzo e non ho mai avuto problemi.

Quindi, se volete aiutare l’Open Source installate Chromium.

Nella mia video guida noterete che, di fretta, non ho trovato al volo il COME installare Chromium, pertanto ve lo scrivo qui.

 
 

Come installare Chromium in Linux Mint 17.1 Rebecca

Andate in Gestione Software e seguite questa semplicissima istruzione:
 
chromium-open source

 Come aggiornare Libre Office all’ultima versione e installare Sifr

Altra cosa che non trovate nella video-guida, volontariamente, visto che questo è bene leggerlo e applicarlo, è come aggiornare Libre Office all’ultima versione.Ecco come fare.

Aprite il TERMINALE

Digitate:             sudo add-apt-repository ppa:libreoffice e date INVIO. Inserite la password e date INVIO (sembrerà che il computer non scriva nulla, ma, invece, sta scrivendo)
Poi scrivete:      sudo apt-get update e date INVIO.
Infine digitate: sudo apt-get install libreoffice libreoffice-l10n-it libreoffice-help-it e date INVIO

A questo punto, per installare in Libre Office SIFR, cosa che consiglio, nel terminale digitate:

sudo apt-get install libreoffice-style-sifr e date INVIO.

Se il terminale vi fa domande con la scelta S/N digitate S e date INVIO, se vi chiede di confermare qualcosa premendo il tasto INVIO, premetelo. A questo punto avrete Libre Office aggiornato per sempre, poiché ogni nuovo aggiornamento sarà installato in automatico e SIFR installato regolarmente.

Per attivare SIFR aprite Libre Office e cliccate su Strumenti – Opzioni e cliccate su VISTA. A questo punto, dove c’è “Dimensioni e stile dell’icona” lasciate la scritta “Automatico” e, di fianco a tale scritta, scegliete “SIFR”. Poi date OK e uscite da Libre Office e il gioco è fatto. Si veda schermata esemplificativa qui sotto.

 
libre-office-sifr
Linux Mint Rebecca 17.1 Cinammon da grandi soddisfazioni. Per gli amanti delle distribuzioni derivate da Debian e da Ubuntu, ottimizzate nel migliore dei modi, questa si rivela una scelta decisamente azzeccata.
 

Installazione Conky Manager

Molti di Voi vorranno installare il Conky Manager che vedete subito presente nel Desktop del Video Tutorial.Per installare il Conky Manager occorre aprire il terminale e da lì digitare quanto segue:sudo apt-add-repository ppa:teejee2008/ppa e premete INVIO – poi digitate la vostra password e premete INVIO (sembrerà che non scriva nulla, invece scrive)
Digitate sudo apt-get update e premete INVIO
Scrivete sudo apt-get install conky-manager e premete INVIOAl termine dell’installazione non Vi resta che avviare Conky Manager da MENU – ACCESSORISe doveste decidere, dopo averlo provato, di disinstallarlo, aprite il terminale e da lì digitate quanto segue:sudo apt-get remove conky-manager e premete INVIO – poi digitate la vostra password e premete INVIO (sembrerà che non scrive nulla, invece scrive)
Digitate sudo apt-add-repository -r ppa:teejee2008/ppa e premete INVIO
Scrivete sudo apt-get update e premete INVIOAvrete così disinstallato il Conky ManagerSe il terminale vi fa domande con la scelta S/N digitate S e date INVIO, se vi chiede di confermare qualcosa premendo il tasto INVIO, premetelo. Questa regola vale sempre, sia per installarlo che per disinstallarlo.E ora non vi rimane che guardare il Video Tutorial di Linux Mint Rebecca 17.1Buona visione!
 

COSA PENSIAMO DI LINUX MINT 17.1 REBECCA CINAMMON

Linux Mint Rebecca 17.1 Cinammon è la Distribuzione Linux che utilizzo sul mio PC personale, ovvio quindi che ne penso solo bene.E’ una distribuzione GNU/Linux di spessore, graficamente ottima, pronta per l’uso, con sfondi ottimi, personalizzabile, sicura e adatta a chi arriva dal mondo Windows senza avere mai visto un Sistema Operativo basato su GNU/Linux.Il fatto di essere basata su Ubuntu 14.04 LTS è garanzia di qualità e di stabilità. Inoltre questo ci permette di applicare le guide che troviamo in internet per ubuntu 14.04 LTS anche su Linux Mint.

GIUDIZIO

Il giudizio è positivo, senza riserva.

A CHI E’ CONSIGLIATO

A chi viene dal mondo Windows o MAC e non ha mai utilizzato un Sistema basato su GNU/Linux in vita suo.A chi ha sempre usato Ubuntu ma non ama l’interfaccia Unity, però, allo stesso tempo, non vuole imparare un Sistema del tutto nuovo (i comandi da terminale sono identici)A chi cerca un sistema graficamente bello, pronto all’uso, dove tutto è già lì dove deve stare, senza la necessità di troppi “sbattimenti“.

FACILITA’ DI UTILIZZO

Oggettivamente semplice da utilizzare, non è necessario “impazzire” per apprendere il normale utilizzo. Nonostante ciò le potenzialità sono le stesse di Ubuntu, quindi sono potenzialità davvero enormi.
Condividi

Lascia un commento

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy